L’attrice divina

presto disponibile

Categoria: .
Il Libro

Il libro racconta la vita artistica della ‘divina’, dagli esordi napoletani con la compagnia di  Rossi fino al sodalizio con D’Annunzio e il rientro sulle scene dopo il lungo ritiro. Non dunque una semplice biografia, magari incentrata sulle storie amorose,  i viaggi e le difficoltà economiche, quanto piuttosto l’analisi delle sue interpretazioni, dai testi alla moda, negli ultimi decenni dell’Ottocento, di Dumas e Sardou fino al breve incontro con Shakespeare mediato da Arrigo Boito, il sofferto incontro con Ibsen e poi i personaggi dannunziani di Francesca da Rimini e della cieca nella Città morta. Ma tenendo conto che la vita intima e il pensiero hanno profondamento determinato il suo modo di recitare e il suo rinnovato stile dolente. Particolare rilievo acquistano, agli esordi la grande interpretazione di Santuzza nella Cavalleria rusticana di Verga e, negli ultimi, il film Cenere e La donna del mare.

L’Autore

Cesare Molinari, veneziano, è professore emerito dell’Università di Firenze. Ha insegnato, in qualità di professore invitato, nelle Università di Parigi, Toronto e Santiago del Cile.
Fra le sue opere : Spettacoli fiorentini del Quattrocento, Neri Pozza, Venezia 1961; Le nozze degli dei, Bulzoni, Roma 1968; L’attrice divina, Bulzoni, Roma 1985; La Commedia dell’Arte, Mondadori, Milano 1985; Storia di Antigone, De Donato, Bari 1974; Bertolt Brecht, Laterza, Bari 1996; L’Attore e la recitazione, Laterza, Bari 20066; Teatro e Antiteatro dal dopoguerra a oggi, Laterza, Bari 2007. Oltre al ‘Conte philosophique’  La vera storia di Dio, Bulzoni, Roma 2008. La sua Storia del Teatro, pubblicata presso  Mondadori  nel 1972 e tradotta in molte lingue è tuttora, nell’edizione Laterza, il testo di base più adottato nelle Università.
È stato tra i fondatori della disciplina di Storia del teatro e dello spettacolo, presidente dell’Istituto Internazionale per la Ricerca Teatrale di Venezia e del network della European Science Foundation su European Theatre Iconography. Ha diretto con Ferruccio Marotti la rivista «Biblioteca Teatrale».

Descrizione prodotto

Il Libro

Il libro racconta la vita artistica della ‘divina’, dagli esordi napoletani con la compagnia di  Rossi fino al sodalizio con D’Annunzio e il rientro sulle scene dopo il lungo ritiro. Non dunque una semplice biografia, magari incentrata sulle storie amorose,  i viaggi e le difficoltà economiche, quanto piuttosto l’analisi delle sue interpretazioni, dai testi alla moda, negli ultimi decenni dell’Ottocento, di Dumas e Sardou fino al breve incontro con Shakespeare mediato da Arrigo Boito, il sofferto incontro con Ibsen e poi i personaggi dannunziani di Francesca da Rimini e della cieca nella Città morta. Ma tenendo conto che la vita intima e il pensiero hanno profondamento determinato il suo modo di recitare e il suo rinnovato stile dolente. Particolare rilievo acquistano, agli esordi la grande interpretazione di Santuzza nella Cavalleria rusticana di Verga e, negli ultimi, il film Cenere e La donna del mare.

L’Autore

Cesare Molinari, veneziano, è professore emerito dell’Università di Firenze. Ha insegnato, in qualità di professore invitato, nelle Università di Parigi, Toronto e Santiago del Cile.
Fra le sue opere : Spettacoli fiorentini del Quattrocento, Neri Pozza, Venezia 1961; Le nozze degli dei, Bulzoni, Roma 1968; L’attrice divina, Bulzoni, Roma 1985; La Commedia dell’Arte, Mondadori, Milano 1985; Storia di Antigone, De Donato, Bari 1974; Bertolt Brecht, Laterza, Bari 1996; L’Attore e la recitazione, Laterza, Bari 20066; Teatro e Antiteatro dal dopoguerra a oggi, Laterza, Bari 2007. Oltre al ‘Conte philosophique’  La vera storia di Dio, Bulzoni, Roma 2008. La sua Storia del Teatro, pubblicata presso  Mondadori  nel 1972 e tradotta in molte lingue è tuttora, nell’edizione Laterza, il testo di base più adottato nelle Università.
È stato tra i fondatori della disciplina di Storia del teatro e dello spettacolo, presidente dell’Istituto Internazionale per la Ricerca Teatrale di Venezia e del network della European Science Foundation su European Theatre Iconography. Ha diretto con Ferruccio Marotti la rivista «Biblioteca Teatrale».

Informazioni aggiuntive

formato

epub, pdf, cartaceo, store