Teatri romani

Teatri romani

presto disponibile

€9.99€22.99 IVA inclusa

vendita diretta
COD: N/A. Categoria: .
Il Libro

Un testo imprescindibile per conoscere e capire le forme del teatro antico, lo spettacolo nell’antica Roma. Il libro è diviso in cinque parti dedicate rispettivamente: alla genesi delle forme spettacolari (il teatro ellenistico e il teatro romano, le origini etrusche e i giochi, letteratura, religione e politica); agli spettacoli (nella Repubblica, nell’Impero, la tragedia, i gladiatori, lo sport, la giustizia come spettacolo); agli attori (chi sono, le tecniche, le associazioni e il teatro come professione); ai drammaturghi (la mentalità, Plauto, Terenzio); agli spettacoli fra politica e religione (aspetti economici e politici degli allestimenti, il teatro nelle città pagane, il teatro e il pensiero cristiano antico). Nella lunga introduzione e nell’epilogo, Savarese descrive il mondo dei giochi e degli spettacoli a Roma e nell’Impero: un mondo molto diverso dalle ricostruzioni accademiche e dei classicisti. Il teatro, ovvero lo spettacolo dei ludi più a buon mercato e perciò più replicato, fuoriuscito dall’ambito religioso dei greci, si afferma, per la prima volta in Occidente, come arte dell’attore e della scena.

L’Autore

Nicola Savarese, studioso delle relazioni fra teatro occidentale e teatri orientali, ha insegnato Storia del Teatro nelle università di Kyoto, Montreal, Parigi, Lecce, Bologna e Roma Tre. Ha lungamente viaggiato in Oriente e soprattutto in Giappone dove ha vissuto due anni. È stato invitato per un anno al Getty Research Institute di Los Angeles come guest scholar. Dalla fondazione, nel 1980, è membro permanente dell’ISTA (International School of Theatre Anthropology) diretta da Eugenio Barba. Sul rapporto fra teatri occidentali e asiatici ha pubblicato: Teatro e spettacolo fra Oriente e Occidente (Roma-Bari 1992, vincitore nel 1994 del Premio Pirandello e del premio Diego Fabbri; tradotto in inglese col titolo di Eurasian Theatre, Wroclaw 2010). In collaborazione con Eugenio Barba ha scritto L’arte segreta dell’attore. Un dizionario di antropologia teatrale (Bari 2011, prima ed. 1983) tradotto in varie lingue. Ha curato a Roma, all’interno del Colosseo, la mostra archeologica In Scaena, sul teatro romano antico (catalogo dallo stesso titolo, Milano, 2007).

Descrizione prodotto

Il Libro

Un testo imprescindibile per conoscere e capire le forme del teatro antico, lo spettacolo nell’antica Roma. Il libro è diviso in cinque parti dedicate rispettivamente: alla genesi delle forme spettacolari (il teatro ellenistico e il teatro romano, le origini etrusche e i giochi, letteratura, religione e politica); agli spettacoli (nella Repubblica, nell’Impero, la tragedia, i gladiatori, lo sport, la giustizia come spettacolo); agli attori (chi sono, le tecniche, le associazioni e il teatro come professione); ai drammaturghi (la mentalità, Plauto, Terenzio); agli spettacoli fra politica e religione (aspetti economici e politici degli allestimenti, il teatro nelle città pagane, il teatro e il pensiero cristiano antico). Nella lunga introduzione e nell’epilogo, Savarese descrive il mondo dei giochi e degli spettacoli a Roma e nell’Impero: un mondo molto diverso dalle ricostruzioni accademiche e dei classicisti. Il teatro, ovvero lo spettacolo dei ludi più a buon mercato e perciò più replicato, fuoriuscito dall’ambito religioso dei greci, si afferma, per la prima volta in Occidente, come arte dell’attore e della scena.

L’Autore

Nicola Savarese, studioso delle relazioni fra teatro occidentale e teatri orientali, ha insegnato Storia del Teatro nelle università di Kyoto, Montreal, Parigi, Lecce, Bologna e Roma Tre. Ha lungamente viaggiato in Oriente e soprattutto in Giappone dove ha vissuto due anni. È stato invitato per un anno al Getty Research Institute di Los Angeles come guest scholar. Dalla fondazione, nel 1980, è membro permanente dell’ISTA (International School of Theatre Anthropology) diretta da Eugenio Barba. Sul rapporto fra teatri occidentali e asiatici ha pubblicato: Teatro e spettacolo fra Oriente e Occidente (Roma-Bari 1992, vincitore nel 1994 del Premio Pirandello e del premio Diego Fabbri; tradotto in inglese col titolo di Eurasian Theatre, Wroclaw 2010). In collaborazione con Eugenio Barba ha scritto L’arte segreta dell’attore. Un dizionario di antropologia teatrale (Bari 2011, prima ed. 1983) tradotto in varie lingue. Ha curato a Roma, all’interno del Colosseo, la mostra archeologica In Scaena, sul teatro romano antico (catalogo dallo stesso titolo, Milano, 2007).

Informazioni aggiuntive

formato

epub, pdf, cartaceo, store