Visita al Padre

Visita al padre

presto disponibile

€5.99 IVA inclusa

vendita diretta
COD: N/A. Categoria: .
Il Libro

Visita al padre (Besuch bei dem Vater) è un’opera pubblicata in Germania nel 2007, vincitrice del Nestroy-Theatrepreis. Racconta la storia di un giovane, Peter, che finalmente incontra il padre, creduto morto e mai conosciuto prima. L’uomo, Heinrich, un intellettuale maturo che da anni lavora a una traduzione del Paradiso perduto di Milton, vive tra legami ambigui, circondato da sole donne.
La storia si presenta come un brillante e originale sviluppo del tema edipico, quasi una tragedia. L’autore offre allo sguardo del lettore una perfetta costruzione drammatica, ne mostra con limpidezza gli effetti, la sostanza fenomenica, mentre le cause si perdono in un orizzonte originario e lontano. Una macchina teatrale non sconvenientemente definita ‘cechoviana’, ma senza morale, che ci mostra in modo nitido la meccanica e l’incendio (lo scoppio) delle passioni; sempre freddamente in bilico tra tensione narrativa e deriva postdrammatica, senza mai sbagliare un passo. Un bel modello teatrale e drammaturgico. Traduzione e prefazione di Roberto Menin.

L’Autore

Pubblicato per la prima volta in Italia da Cue, Roland Schimmelpfennig è considerato l’autore di lingua tedesca più di successo della sua generazione, certamente il più rappresentato. Nato nel 1967 a Göttingen, ha lavorato inizialmente a Istanbul come giornalista indipendente e scrittore, prima di iniziare gli studi di regia alla scuola Otto-Falckenberg di Monaco. Dopo la laurea è stato aiuto regista e ha lavorato nella direzione artistica dei Münchner Kammerspiele. Dal 1996 al 1999 ha vissuto a Monaco e negli Stati Uniti come autore indipendente e traduttore. Negli anni 1999-2001 ha lavorato come drammaturgo alla Berliner Schaubühne e nella stagione teatrale 2001/02 come drammaturgo del Deutsches Schauspielhaus Hamburg. Dal 2000 Roland Schimmelpfennig scrive opere per lo Staatstheater di Stoccarda e quello di Hannover, per il Deutsches Schauspielhaus Hamburg, il Burgtheater Wien, il Schauspielhaus Zürich, il Deutsches Theater Berlin e altri. Le sue opere, circa una quarantina tra testi teatrali e radiodrammi, hanno vinto numerosi premi nazionali.

Descrizione prodotto

Il Libro

Visita al padre (Besuch bei dem Vater) è un’opera pubblicata in Germania nel 2007, vincitrice del Nestroy-Theatrepreis. Racconta la storia di un giovane, Peter, che finalmente incontra il padre, creduto morto e mai conosciuto prima. L’uomo, Heinrich, un intellettuale maturo che da anni lavora a una traduzione del Paradiso perduto di Milton, vive tra legami ambigui, circondato da sole donne.
La storia si presenta come un brillante e originale sviluppo del tema edipico, quasi una tragedia. L’autore offre allo sguardo del lettore una perfetta costruzione drammatica, ne mostra con limpidezza gli effetti, la sostanza fenomenica, mentre le cause si perdono in un orizzonte originario e lontano. Una macchina teatrale non sconvenientemente definita ‘cechoviana’, ma senza morale, che ci mostra in modo nitido la meccanica e l’incendio (lo scoppio) delle passioni; sempre freddamente in bilico tra tensione narrativa e deriva postdrammatica, senza mai sbagliare un passo. Un bel modello teatrale e drammaturgico. Traduzione e prefazione di Roberto Menin.

L’Autore

Pubblicato per la prima volta in Italia da Cue, Roland Schimmelpfennig è considerato l’autore di lingua tedesca più di successo della sua generazione, certamente il più rappresentato. Nato nel 1967 a Göttingen, ha lavorato inizialmente a Istanbul come giornalista indipendente e scrittore, prima di iniziare gli studi di regia alla scuola Otto-Falckenberg di Monaco. Dopo la laurea è stato aiuto regista e ha lavorato nella direzione artistica dei Münchner Kammerspiele. Dal 1996 al 1999 ha vissuto a Monaco e negli Stati Uniti come autore indipendente e traduttore. Negli anni 1999-2001 ha lavorato come drammaturgo alla Berliner Schaubühne e nella stagione teatrale 2001/02 come drammaturgo del Deutsches Schauspielhaus Hamburg. Dal 2000 Roland Schimmelpfennig scrive opere per lo Staatstheater di Stoccarda e quello di Hannover, per il Deutsches Schauspielhaus Hamburg, il Burgtheater Wien, il Schauspielhaus Zürich, il Deutsches Theater Berlin e altri. Le sue opere, circa una quarantina tra testi teatrali e radiodrammi, hanno vinto numerosi premi nazionali.

Informazioni aggiuntive

formato

epub, pdf, cartaceo, store