girotondo.com (we porn)

Una eccitante versione contemporanea, integralmente riscritta, del Girotondo di Schnitzler, testo vietato dalla censura imperiale tedesca perché ritenuto pornografico.

Al posto dei soldati, delle dame e dei nobili della Vienna fin de siècle, troviamo icone della nostra attualità come il vincitore di un reality costretto a fare il gigolò, una insegnante di liceo innamorata del suo allievo e ragazzine disposte a fare qualche sacrificio con uomini più maturi pur di far carriera.

Il testo, diviso in sei scene – e non dieci come in Schnitzler – presenta una catena di incontri sessuali a due, in cui uno dei personaggi della scena precedente appare anche in quella successiva.

Come in una danza ininterrotta, tutti passano da un letto all’altro e da un corpo all’altro, nel tentativo di soddisfare il proprio desiderio, o forse qualcos’altro.

La vittima illustre però è proprio il sesso, ridotto di questi tempi a semplice strumento per ottenere privilegi, soddisfare ambizioni, esercitare potere e mettersi in mostra.

girotondo.com è il mondo visto con un po’ di sconforto e un bel po’ di ridicolo, il mondo che si vedrebbe facendo zapping in un hotel di lusso con pay per view in offerta speciale e la speranza che qualcun altro paghi il conto.

Il grande sceneggiatore John Hodge (tra i suoi successi Trainspotting, The Beach, Piccoli omicidi tra amici) è autore della prefazione.

Bruno Fornasari

Bruno Fornasari, diplomato all’Accademia dei Filodrammatici, è direttore artistico con Tommaso Amadio del Teatro Filodrammatici di Milano.

È stato Associate Director del musical campione d’incassi Mamma Mia!( Stage Entertainment e Little Star Services Uk), ha esportato il suo format CON_TESTO presso la Dramatikkens Hus di Oslo e in altre capitali europee.

È membro dell’Advisory Board di École des Écoles, network europeo di formazione d’eccellenza nelle arti performative. Insegna recitazione all’Accademia dei Filodrammatici (la più antica scuola per attori d’Europa) e all’Oltrarno, la scuola del Teatro Nazionale della Toscana diretta da Pierfrancesco Favino.

Tra gli altri testi, girotondo.com, pubblicato con prefazione di John Hodge (sceneggiatore di Trainspotting, The beach) è stato prodotto dal Teatre Lliure di Barcellona con la regia di Lluis Pasqual. N.E.R.D.s - sintomi, altro testo di grande successo pubblicato con prefazione di Favino e sold-out per più stagioni, ha avuto l’attenzione di alcune produzioni cinematografiche, così come il suo testo La prova.

Ha tradotto e diretto Parassiti fotonici di Philip Ridley, Collaborators di John Hodge ed è stato regista associato di Shakespeare in love, adattamento teatrale di Lee Hall (autore di Billy Elliot) tratto dal film vincitore di sette premi Oscar.